Come il Seo può aiutare le PMI

Spesso mi capita di conoscere piccole medie imprese (PMI) che vogliono ottimizzare il proprio sito per renderlo più amico dei motori di ricerca. Il search engine optimization può essere un radicale rifacimento del design o una riorganizzazione dei contenuti con riscrittura secondo keyword rilevanti.

Sono per lo più aziende che in passato non hanno fatto comunicazione strategica: bastava un biglietto da visita, un depliant fatto in casa, un sito web tipo “vetrina”, una sporadica presenza alla fiera di settore e… i nuovi clienti arrivavano a frotte bussando alla porta, magari attraverso il passaparola.

Purtroppo il tempo delle vacche grasse è finito.

Molte PMI arrancano, fanno fatica; alcune sono lì lì per chiudere o hanno chiuso. “Fare sistema” è solo uno slogan: per tanti un sogno che non si è realizzato.

Ma la crisi spinge le PMI (che non si arrendono) a guardare alla comunicazione in modo funzionale, organico e per obiettivi.

Il seo costituisce per queste PMI un primo, fondamentale passo verso un approccio di marketing un po’ più ragionato e articolato che ha lo scopo di creare contatti qualificati e, se possibile, nuovi clienti.

A fronte di un costo decisamente accessibile, le aspettative di risultato sono molto alte. All’ottimizzazione del sito si chiede uno sforzo titanico: recuperare il tempo perduto e affrontare la deriva attuale, guadagnando le prime posizioni nelle serp.

Il seo, però, non è un deux ex machina che risolve tutto.

Certo: un buon risultato nei motori di ricerca, accompagnato da contenuti curati (realizzati per informare e convincere) può fare la differenza tra un’impresa che appena sopravvive e una che guarda al futuro come occasione di crescita.

Ma la strada da percorrere è ancora lunga. Occorre investire risorse e tempo, avere coraggio e immaginazione. Occorre essere continuativi e consistenti, senza mollare in caso di insuccesso.

Potete leggere un’ottima presentazione seo scritta da Jen Keller: Seo demystified: unveiling the secrets to ranking high, dal sito Business Marketing Association di Milwaukee.

Informazioni su Marco Fossati

Ideawriter.
Questa voce è stata pubblicata in Strumenti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...