b2b: se le imprese diventano “social” vendono di più?

Un’utile presentazione di Federico Rossi, consigliere nazionale Unicom, che descrive il cambiamento in atto nel branding b2b.

Oltre a evidenziare la tendenza verso una comunicazione più equilibrata tra parte razionale e parte emozionale del messaggio business to business, Federico Rossi si sofferma sull’attualissima necessità di realizzare strategie social per meglio coinvolgere e fidelizzare il pubblico.

Apparentemente “leggere” ed economiche, queste attività di socializzazione (attraverso blog, piattaforme di condivisione tipo facebook, linkedin, slideshare, twitter, o network verticali, etc) sono, al contrario, vere e proprie divoratrici di tempo, risorse e contenuti. Implicando un costo editoriale e di mantenimento che va distribuito in un arco di medio-lungo periodo.

Non tutte le aziende btb devono avere “per forza” un profilo su facebook o aprire un account su twitter. Oggi molte imprese industriali e di servizi lo fanno solo per ossequio alla moda, con poca convinzione. E i risultati si vedono: profili che languono, notizie che fanno vintage, twitt che fanno muffa… bassissima interazione e crescita della community.

Se poi si entra nello specifico, spesso la qualità sia sostanziale sia formale dei contenuti è scarsa, a dir poco approssimativa e tendente all’autocelebrazione. E questo perché la gestione dei profili e la creazione dei contenuti vengono curati all’interno dell’azienda come attività residuale, terminati gli impegni del core business. Poi non sempre la persona incaricata (se esiste) è stata sufficientemente formata.

E le vendite? Beh, se la conversazione è così poco interessante, fate un po’ voi…

Ora però guardate la presentazione e, soprattutto, seguite i consigli di Federico Rossi.

Informazioni su Marco Fossati

Ideawriter.
Questa voce è stata pubblicata in Idee, Strumenti e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...