Scoprite le differenze

A quelli che… il copywriter non serve perché ai testi ci pensiamo noi, rispondo con questi due annunci. Il primo uscito in questi giorni (andrè maurice), l’altro (sevres) datato 1986/87 (eh, sì son senior e ho buona memoria).

pubblicità cashmere

Brrrrrrrrrrr.

L’idea (visiva) è la stessa: la differenza è che in quella del 2017 mancano un bravo copywriter e un altrettanto bravo art director. La qualità non è un’opinione.

sevres pubblicità maglione

Partorito da una capace coppia creativa.

Annunci
Pubblicato in Idee | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

Marketing e branding per PMI: se non ora, quando?

Secondo ISTAT il 95% delle imprese italiane è costituito da pmi. In realtà, le aziende con meno di 250 occupati sono il 99,9%, come riporta Chiara Mauri nel suo libro Marketing per le PMI.

Imprese troppo piccole e troppo poco strutturate per fare marketing e branding?
Può darsi. Anzi no. Almeno in questo caso le dimensioni non contano. Contano la testa, l’attitudine, la predisposizione.

Ci sono infatti imprenditori/titolari/commerciali che, pur non avendo frequentato master in marketing e branding, dimostrano una sensibilità innata, muovendosi con intelligenza ed efficacia straordinarie.

Poi ci sono le PMI più strutturate dove le funzioni di marketing e branding possono contare su maggiori risorse economiche e personale formato.

In ogni caso, il principio da cui partire per la PMI è: dotarsi di solide fondamenta.
Ovvero, dotarsi di un brand positioning distintivo su cui innestare le successive attività di comunicazione e marketing.

In pratica, quindi, non bisogna partire dal prodotto/servizio ma dalla ragione per cui l’impresa sta sul mercato. Nelle parole di Simon Sinek bisogna cominciare dal perché: start with why.

simon sinek perché start with why

Simon Sinek: cominciamo dal perché.

Fonte immagine: first wealth. Continua a leggere

Pubblicato in Idee, Strumenti | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Tirare il fiato (comunicazione di servizio)

vacanze del copywriter di monza

Qui lo smartphone non serve.

L’immagine è tratta dal profilo Instagram del Rifugio Quinto Alpini, Val Zebrù.

Pubblicato in Etcetera | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Pubblicità b2b: la Cenerantola della comunicazione aziendale

Qui si parla di business to business, ovvero: b2b o btb advertising. La pubblicità prodotta da aziende/studi/professionisti destinata ad altre aziende/studi/professionisti.

Perché ne scrivo?
Ne scrivo perché spesso è snobbata sia dalle imprese (con budget sempre più sbilanciati verso il digital/social) sia dalle agenzie di comunicazione (sempre pronte a cavalcare i trend).
Ne scrivo perché spesso, nella mia esperienza di copywriter freelance, vedo affrontare la pubblicità btb con superficialità e disattenzione, senza consapevolezza del suo reale potenziale.
Ne scrivo perché spesso la pubblicità stampa trade è così noiosa da meritare l’immediato inappellabile giustificato oblio della spazzatura.

pubblicità_BTB

Un tipico esempio di pubblicità B2B, razionale e fattuale

Possibile che non si riesca a fare di meglio?

Continua a leggere

Pubblicato in Idee | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Papa Francesco a Monza: Sancta Publicitas!

Scherza con i fanti ma lascia stare i santi, si dice. Però la pubblicità non si fa scrupolo di infrangere regole, principi, buon gusto e buon senso. Mischia il sacro e il profano: a volte con equilibrio e intelligenza, altre con eccesso e idiozia.

E con un Papa così disponibile e open minded è davvero difficile resistere alla tentazione.

Un testimonial carismatico e di sicura efficacia, pronto a “servire” giuste cause (pro e contro, allo stesso tempo) e leciti (per quanto pagani) commerci. Continua a leggere

Pubblicato in Etcetera | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento